• — Lucia

    Ho deciso di provare GRAVIOLA per un mese. Dopo due settimane ho cominciato a notare che avevo molta più energia. Poi mio marito si è preso l''influenza per oltre una settimana. Non ho nemmeno preso il raffreddore. Poi si è preso qualcosa che si stava diffondendo dove lavora. Io? Ho dovuto fare di nuovo l’infermiera e gli ho fatto iniziare a prendere GRAVIOLA.

  • — Ghibli

    Mio padre ha assunto la graviola per tumore alla prostata (noduli marcatamente ipoecogeni). Il suo PSA era schizzato da 2,4 a 5,6 in un mese. In 19 giorni assumendo graviola+n-tense , aloe (ricetta di Padre Romano Zago), Vit. E, Germanio organico, olio di lino, eliminando carne, formaggi, dolci, zucchero e pesce, ha visto scendere il PSA a 2,4 e rimanere costante. Sono ormai trascorsi 5 anni ed il valore è sempre rimasto costante. Confermo che la graviola funziona.

  • — Ettore

    Sono assolutamente convinto che la natura “ispiratrice” funga da riparatore, il mio caso emblematico è riconducibile ad una assunzione molto forte di aloe arborescens superiore comprata dalla ditta Ghignone di Pecetto torinese. Essendo affetto da adeno carcinoma ho accettato l’intervento dal Dr Mussa delle Molinette di Torino , poi recandomi dall’oncologa (Racca) mi ha invitato caldamente (quasi avesse degli interessi) a fare un ciclo di chemioterapia preventiva! Preventiva? Cosa vuol dire preventiva? Se la patologia (cancro) è stato asportato non c’è proprio nulla da fare, anche perché essendomi documentato sui benefici della chemio ne sono velocemente “fuggito” (chi fa chemio quasi sempre ha una recidiva dopo pochi anni) ed ho decido di utilizzare Graviola ed Aloe arborescens superiore. A 8 anni dall’intervento la mia patologia non è tornata. Non è andata così ad un mio amico di reparto affetto dalla mia stessa malattia., il quale per ignoranza dei famigliari si è affidato alla chemio. A febbraio di tre anni fa si è spento poiché era ormai devastato dalle metastasi prodotte da un tumore secondario indotto certamente dalla chemio! Ringrazio Voi tutti per lo spazio e per aver letto la mia testimonianza

  • — Gino20061950

    Ho un carcinoma alla vescica( in sito non invasivo )per fortuna-ogni due anni si rinnova e regolarmente asportato.Però quel che sto notando da qualche anno,uno strano rossore foruncolo sulla punta del naso,che malgrado tante e tante pomate prescritta da medici,non si guarisce mai-c'è poco da capire !!!! è un tumore della pelle,anche perchè nella mia famiglia sono il terzo ad essere colpito allo stesso posto.Alla vescica non mi preoccupava tanto,perchè male che vada ogni due anni il chirurgo in via endoscop.lo toglie ,ma sul naso mi cominciava a preoccupare.Comincio le richerche su internet (grazie a Dio che esiste,alla faccia di tutti coloro che si fanno chiamare medici,ma sanno solo scrivere qualche ricetta,nemmeno col computer ma ancora a mano) ho scoperta la GRAVIOLA,immediatamente giro tute le migliori erboristerie,ma non era conosciuta,quasi quasi mi guardavano come lo scemo della giornata. è un mese che prendo una cps ai pasti,una cosa è certa,il foruncolo sulla punta del naso è scomparso,per la vescica ancora non vado a controllo TRIMESTALE per aver notizie dal mio chirurgo,che non dirò cio che sto assumendo.Un altra cosa,oltre la graviola,prendo ogni mattina 10 gocce di zinco e 10 gocce di selenio,integratori che aiutano a combattere i tumori,notizia avuta dal Dot. OZ programma di la7aol trasm.tutti i giorni.Saluti da Gino20061950-

  • — Gino

    Ho un carcinoma alla vescica( in sito non invasivo )per fortuna-ogni due anni si rinnova e regolarmente asportato.Però quel che sto notando da qualche anno,uno strano rossore foruncolo sulla punta del naso,che malgrado tante e tante pomate prescritta da medici,non si guarisce mai-c'è poco da capire !!!! è un tumore della pelle,anche perchè nella mia famiglia sono il terzo ad essere colpito allo stesso posto.Alla vescica non mi preoccupava tanto,perchè male che vada ogni due anni il chirurgo in via endoscop.lo toglie ,ma sul naso mi cominciava a preoccupare.Comincio le richerche su internet (grazie a Dio che esiste,alla faccia di tutti coloro che si fanno chiamare medici,ma sanno solo scrivere qualche ricetta,nemmeno col computer ma ancora a mano) ho scoperta la GRAVIOLA,immediatamente giro tute le migliori erboristerie,ma non era conosciuta,quasi quasi mi guardavano come lo scemo della giornata,dopo di che, la trovo online 90cps euro 23,00 la faccio arrivare.è un mese che prendo una cps ai pasti,una cosa è certa,il foruncolo sulla punta del naso è scomparso,per la vescica ancora non vado a controllo TRIMESTALE per aver notizie dal mio chirurgo,che non dirò cio che sto assumendo,per captare qualche notizia,che prossimamente vi aggiornerò.Un altra cosa,oltre la graviola,prendo ogni mattina 10 gocce di zinco e 10 gocce di selenio,integratori che aiutano a combattere i tumori,notizia avuta dal Dot. OZ programma di la7aol trasm.tutti i giorni.Saluti da Gino

  • — Kim.

    Quattro anni fa mi è stato diagnosticato il diabete , come se i dolori del diabete non bastasse L’anno scorso mi è stato anche diagnosticato di cancro che era più critica nel mio caso a causa del diabete che ho già avuto . Era come se il mio mondo era giunto alla fine causare il dottore mi ha detto che era solo per la grazia dell’Onnipotente che ero vivo per ricevere la loro diagnosi. Come al solito mi è stato dato poche settimane di vita , ma i dolori che ho passato fatto ogni giorno sento come il mio ultimo ed ero così spaventato perché non ero pronto a lasciare ancora questo mondo , ho avuto un sacco di cose che volevo fare che non avevo ancora fatto e sapevo che l’Onnipotente non potrebbe chiamare su di me prima ho iniziato la mia missione sulla terra . La mia nipotina mi ha parlato di Tè de Graviola quando è venuta in visita , mi ha detto che ha sentito la mamma di una sua amica di parlarne e mi ha convinto a guardare in su , ho guardato alcuni suoi video e letto alcuni commenti on-line e mi ha fatto piacere con quello che ho visto così gli ho dato una chiamata e l’ho mandato una e-mail Abbiamo parlato e mi ero convinto che fosse il mio biglietto per la mia nuova alba . Ho acquistato di Tè de Graviola e ho in corso a seguito della prescrizione che mi è stata data negli ultimi due mesi e non ci ha di essere rapido miglioramento nella mia salute , io non sento più dolori e mi sveglio ogni mattina sentimento rivivere , eccitato e rejuvenated.

  • — Bata

    Prima di parlare di questa straodinaria pianta e di altre provenienti dall'Amazzonia. Vi parlerò di una mia esperienza personale. Dopo più di 15 anni di esami chemia madre ha fatto per detereminatre unamalattia che nessun è riuscito a decifrane l’origine, e dopo che essa è stata sottoposta a centinaia di esami di tutti i tipi, correlati dalle più disparate terapie, che hannoprodotto come effetti collaterali allergieadiverse famiglie di farmaci, oggi dopo anni di sofferenze e lotte per curare una patologia cheè piùcoplessa di quanto si immagini, forse abbiamo intivato, lastrada giusta. Circa unmese fa, dop che nessunmedico sela sentiva più di proseguire nella ricerca diuna cura,misono auto interessato direttamente alla cosa e credoproprio risolvendo il problema. Oramai saranno 10 giorni che mia madre assume,ogni gorno 9 compresse di concentratoliofilizzatot di graviola. Ho acquistato ilprodotto via internet, e devo direch solo dopo una settimana leliosni cutanee che provocavanoprofonde ulcere, noduli dolenti e duri di origine sconosciuta stanno lentamente scomparendo. So che èancora presto per cantar vittoria, eche dovremo attedere almeno qualche mese per verificare con sicurezza la regressione patologica del problema,madato che la malattia la conosciamo possiamo dire che la Graviola ha fatto il suo effetto. Ottimosicuramente dalpuntodi vista disintossicante, sfimmante,ecc… la speranza è veramente di avere trovato una soluzione, interna, perché per la questine esterna, mi appoggio al prodotto che ho inventato e che è ancora in via di sperimentazione, ma che ha datto eccellenti risultati, così ottimi da far ben sperare.

  • — Gesy

    Ciao,Salve a tutti ,questa è una discussione che mi affascina veramente tanto,premetto di non essere un medico un erborista un fitoterapista o quant’altro ma un semplice appassionato di rimedi naturali .permettetemi di esprimere il mio parere in merito. La Guanàbana meglio conosciuta come Graviola è veramente un frutto dalle tante proprietà curative,volevo rendere noto a tutti coloro che non nè sono a conoscenza che se parliamo di cure in infermità degenerative la Garaviola è davvero un’arma in più.Mi spiego meglio,per terapie in infermità degenerative vengono utilizzate le foglie corteccia e steli del GUANABANO (Albero di Guanàbana) e NON IL FRUTTO attenzione , FOGLIE CORTECCIA E STELI ,dove sono contenuti tutti i principi attivi, nella cultura popolare Amazzonica ancor meglio Latino Americana le foglie corteccia e steli vengono utilizzati come una vera e propria terapia alternativa nel campo oncologico,faccio presente che il tutto viene consumato dal paziente in infusi o in capsule di foglie micro polverizzate e sterilizzate o in estratti liquidi 3:1 4:1 . In merito a test ufficiali ve nè sono a bizzeffe in vitro e in vivo sulla capacità della sostanza attiva tale acetogenine mono-bio attive annamuricin E e muricapentocin etc.etc.tutti potentissimi anti-ossidanti e cosa più importante, senza riscontrare alti gradi di tossicità anche in dosi importanti bensì dimostrando citotossicità nei confronti di cellule tumorali del pancreas mammella polmone e su metastasi __rendo noto a coloro che non lo sapessero che le foglie steli corteccia in infuso in estratto o in capsule devono essere affiancate da un protettore gastrico poichè ,in base al grado d’infermità il dosaggio va aumentando fino a 5g/6g al giorno,provocando la riduzione degli enzimi gastrici quindi, abbinare alla terapia con guanàbana un protettore gastrico ,vi consiglio di utilizzare un prodotto unico nel suo genere ovvero il SACHA INCHI (Plukenetia Volubilis Linnea)o mani di Inca,un seme che cresce nelle Ande Peruviane ma facilmente reperibile anche in Italia,il SACHA INCHI è un olio ricco di OMEGA 3-6-9 , gastro protettore naturale,produce e protegge gli enzimi gastrici(fondamentale) regola il colesterolo diminuisce gli trigligeridi nel sangue e cosa più importante ha altrettante proprietà anti cancerogene.Inalternativa vi si può usare URTICA URENS chiamata in Sud America ORTIGA NEGRA antiossidante anti-tumorale epatoprotettore, aiuta ad espellere grassi e sostanze tossiche in eccesso dovute soprattutto a chi ha già affrontato terapie convenzionali,stimolante dell’appetito.Chiaramente da abbinaread un’alimentazione corretta a base di verdure e vegetali BIO dettata da una buona nutrizionista. La Guanàbana GRAVIOLA foglie steli corteccia è severamente sconsigliata a pazienti con problemi di ipotensione o con problemi cardiaci,in donne in gravidanza o in allattamento. PURTROPPO LA TERAPIA IN QUESTIONE NON E’ RICONOSCIUTA IN TERMINI UFFICIALI NE’ DALLA FDA Nè TANTO MENO DALLA COMUNITà SANITARIA EUROPEA,I PROFESSIONISTI DEL MESTIERE NON POSSONO SBILANCIARSI SU RIMEDI NON RICONOSCIUTI MA, NONOSTANTE CIO’ NEL VECCHIO CONTINENTE VENGONO SOMMINISTRATI A PAZIENTI ONCOLOGICI DEFINITI ORMAI TERMINALI SENZA ALCUNA SPERANZA,OTTENENDO IN PERU’ COME IN CHILE ,COME IN COLOMBIA IN VENEZUELA, PORTORICO MEXICO JAMAICA CUBA E NEL TANTO AMATO BRASILE DEI RISULTATI SORPRENDENTI.. COMPRENDO ANCHE FITOTERAPISTI MEDICI OMEOPATI ,ERBORISTI E ONCOLOGI CHE, PURTROPPO HANNO LE MANI LEGATE,TESTIMONIANZE VE NE’ SONO BASTA CERCARE CON GRANDE CAPARBIETA’ O CONTATTARE UNO DEI TANTI INVESTIGATORI O PROFESSIONISTI DI MEDICINA NATURALE DEL SUD AMERICA..

Chiamaci +(351) 291 223 721

9am to 12am and 1pm to 6pm