Guanabana o graviola : un frutto che può essere un rimedio contro le cellule cancerose

Davvero non so quale sia la verità di un articolo che ho trovato ed ho letto con attenzione…Lo riporto qua sotto perchè ognuno di voi ne tragga le conclusioni che ritiene opportune. Il discorso è maledettamente serio però crederci e provare non costa nulla; io da parte mia mangio la guanabana regolarmente qua alla isola ; il frutto è buonissimo, dolce, e il succo naturale che ne viene fuori con latte ed acqua è veramente gradevole. Per il resto non so ma l’articolo è questo:

Graviola, un miracolo della natura!(fallo girare il piu’ possibile)

Il Sour Sop (nome in inglese) o il frutto della Graviola è naturale rimedio miracoloso per debellare le cellule del cancro, rimedio 10.000 volte più forte rispetto alla chemioterapia.

Perche’ non siamo a conoscenza di questo?

Perche’ alcune grande società volevano recuperare i soldi investiti in anni di ricerca, cercando di fare una versione “chimica” di questo rimedio per la vendita. Molte persone sono morte invano, mentre queste case farmaceutiche tenevano nascosto il segreto della Graviola, incassando milioni di dollari. E’ giusto quindi passare le informazioni corrette ad amici e conoscenti, in modo che al momento del bisogno possano usufruirne, anche come prevenzione. Il sapore e’ gradevole , e ‘completamente naturale e non ha alcun effetto collaterale. Questa pianta ha molti benefici, ma è rinomata i suoi ottimi effetti anti-cancro. Essa è un rimedio provato contro il cancro di ogni tipo. Oltre ad essere un rimedio cancro, la Graviola è un agente antimicrobico ad ampio spettro per le infezioni, sia batteriche e fungine, è efficace contro parassiti interni e vermi, abbassa la pressione sanguigna alta e viene utilizzato per i disturbi della depressione, stress e nervoso.

Ecco la storia incredibile dell’albero di Graviola:

La verità è incredibilmente semplice: Nel profondo della foresta amazzonica cresce un albero che potrebbe letteralmente rivoluzionare quello che, il medico, e il resto del mondo pensa rispetto al possibile trattamento del cancro e le possibilità di sopravvivenza. Il futuro non è mai stato più promettente.

La ricerca mostra che, con estratti di questa pianta miracolosa ora può essere possibile:

  • Combattere il cancro definitivamente con una terapia tutta naturale che non causa nausea, perdita di peso e perdita di capelli
  • Proteggere il sistema immunitario ed evitare infezioni mortali
  • Sentirsi più forti e sani durante tutto il corso del trattamento
  • Aumentare l’ energia e migliorare la visione della vita

La fonte di queste informazioni è altrettanto sorprendente: Viene da uno dei più grandi produttori di farmaci Americani ed e’ frutto di oltre 20 test di laboratorio effettuati fin dal 1970! Ciò che questi test hanno rivelato era incredibile!

Ecco che cosa i test hanno evidenziato:

  • Efficace nel colpire e uccidere le cellule maligne in 12 tipi di cancro, tra cui quello del colon, del seno, della prostata, del polmone e del pancreas ..
  • I composti dell’ albero di Graviola hanno dimostrato di essere fino a 10.000 volte più forte nel rallentare la crescita delle cellule tumorali rispetto all’ Adriamicina, un farmaco chemioterapico comunemente usato nella cura del cancro.
  • A differenza della chemioterapia, il composto estratto dall’ albero di Graviola uccide solo le cellule tumorali senza danneggiare le cellule sane!!!

Le incredibili proprietà anti-cancro della Graviola sono stati ampiamente studiate, e allora perché non avete mai sentito parlare?

Varie parti dell’albero di Graviola, compresa la corteccia, le foglie, le radici, frutta e i semi-sono stati utilizzati per secoli dagli uomini della medicina e Indiani nativi d’America per curare le malattie cardiache, asma, problemi al fegato e l’artrite. Proseguendo , una nota societa’ farmaceutica Americana, riversò denaro e risorse per provare le proprietà anti-tumorali dell’albero di Graviola, rimanendo, scioccati dai risultati. La Graviola ha dimostrato di essere un uccisore del cancro. Ma è qui che purtroppo ha termine la storia Graviola. La società ricercatrice, ha un problema enorme con la Graviola. Questo albero è del tutto naturale, e quindi, ai sensi del diritto federale, non brevettabile. Non c’è modo di fare profitti con la Graviola.

La stessa casa farmaceutica ha investito quindi quasi sette anni a cercare di sintetizzare due ingredienti della Graviola anti cancro. Ma non e’ stato possibile sintetizzare in alcun modo i principi attivi della Graviola contro il cancro. L’originale semplicemente non poteva essere replicato. Non c’era modo con cui la società farmaceutica in questione avesse potuto proteggere i propri interessi, e riavere il denaro investito nella ricerca. Questa societa’ farmaceutica abbandonò quindi il progetto e decise di non pubblicare i risultati della sua ricerca!

Per fortuna, però, uno scienziato del team della ricerca sui benefici contro il cancro della Graviola porto’ alla luce quanto scoperto. Rischiando la sua carriera, contatto’ una società dedita alla raccolta delle piante medicinali della foresta pluviale amazzonica e denuncio’ la cosa.

Miracolo! Quando la notizia venne alla luce, scateno’ diverse turbolente polemiche. Il National Cancer Institute ha eseguito la prima ricerca scientifica nel 1976. I risultati hanno dimostrato che le foglie e gli steli della Graviola sono stati trovati efficaci per attaccare e distruggere le cellule maligne. Inspiegabilmente, i risultati sono stati pubblicati in un rapporto interno e mai rilasciato al pubblico .

Dal 1976, la Graviola ha dimostrato di essere un killer del cancro immensamente potente in 20 test di laboratorio indipendenti, ma nessuno studio randomizzato doppio cieco e’ mai stato avviato.

Uno studio pubblicato sul Journal of Natural Products, a seguito di un recente studio condotto presso l’Università Cattolica della Corea del Sud ha dichiarato che una sostanza della Graviola e’ in grado di uccidere selettivamente le cellule tumorali del colon con una potenza 10.000 superiore al farmaco chemioterapico comunemente usato come la Adriamicina .

La relazione dell’Università Cattolica della Corea del Sud è che la Graviola ha dimostrato di mirare selettivamente le cellule tumorali, lasciando intatte le cellule sane, a differenza della chemioterapia, che mira indiscriminatamente a tutte le cellule che attivamente si riproducono e che causa gli effetti collaterali spesso devastanti di nausea e perdita dei capelli nei pazienti oncologici.

Uno studio della Purdue University ha recentemente provato che le foglie della Graviola uccidono le cellule cancerogene tra sei linee di cellule umane e sono particolarmente efficaci contro i tumori della prostata, del pancreas e del polmone.

Tratto da un articolo di Juicing Vegetables e Rawforbeauty.

Silvia Pepe, Smile Therapy — con Jane Petralito

buena vida a tutti

Per saperne di più

26 maggio 2015

Chiamaci +(351) 291 223 721

9am to 12am and 1pm to 6pm